molto rumore

7 ottobre 2008 § Lascia un commento

Ieri sera ho partecipato a un incontro sulla comunicazione del “sociale”. Era presente il direttore di Redattore Sociale, che ci ha parlato del mondo della comunicazione, in particolare riguardo a come il no profit viene (s)considerato nella stampa.

Due le riflessioni più interessanti:

  1. dovremmo saper intessere relazioni con i giornalisti, non per far apparire le nostre organizzazioni, ma per aiutare gli stessi giornalisti a non scrivere cavolate quando parlano di persone con problemi, quando parlano di cronaca nera utilizzando come fonte solo la polizia, quando parlano dei problemi sociali senza contattare chi ci lavora dentro.
  2. il mondo dell’informazione in questi ultimi anni si va standardizzando. Sempre più rumore, sempre meno notizie. I titoli di Repubblica e del Corriere, ad esempio, sono quasi sempre uguali, e allo stesso modo sono uguali i titoli dei telegiornali. Nei siti internet di informazione si trovano tre o quattro notizie (le stesse in tutti i siti) più una serie di gossip, donne nude, notizie curiose. L’informazione in Italia è nelle mani di tre o quattro gruppi (RCS, Espresso, Mediaset, Caltagirone) e questo non può non essere un segnale grave.

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag informazione su l'uomo che verrà.