ho parlato con Andrea

7 maggio 2011 § 2 commenti

Ho parlato con Andrea Cadaldini, amico e vicino di casa.

Intanto mi scuso per aver attribuito situazioni processuali errate all’attuale sindaco, sinceramente la mia memoria mi ha ingannato, motivo in più per dubitare sempre di ciò che scrivo io e in generale di ciò che scrive chiunque. C’è chi è rimasto contrariato di questo, e ne ha ragione. Me ne scuso sinceramente.

Mi ha dato una serie di spiegazioni per varie mie critiche a ciò che è stato fatto finora dall’amministrazione. Le ho apprezzate e trovate esaustive in più punti. Resto critico sul doppio incarico di Forte, che ha contribuito a sbloccare finanziamenti utili per Costabissara e proprio per questo mi piace poco. Posso fidarmi di un assessore provinciale se so che fa gli interessi del proprio comune? E gli altri comuni? Chiaramente si tratta di questioni di principio, poi nella realtà può essere, anzi credo, che Forte faccia del suo meglio per tutto il territorio provinciale.

Mi fa piacere sapere che la lista PC si avvale di un’associazione e di un direttivo eletto dai soci, in un’ottica civica e non partitica.

Resto perplesso sulla lista CD, che non mi ha dato significativi segnali di discontinuità con l’amministraizone Forte: se dicono che l’amministrazione Forte ha governato bene e ascoltato le opposizioni, perchè non dovrei votare per loro?

Annunci

Elezioni tema caldo

5 maggio 2011 § 6 commenti

Vedo che i contatti al blog si sono impennati soprattutto grazie alle elezioni di Costabissara. Beh, vuol dire che approfondire queste questioni, anche online, è utile.

Ho ricevuto molti commenti ai post e messaggi in Facebook.

Qualcuno si è sentito offeso da ciò che ho scritto e me ne scuso, spero di poter correggere quel che ho sbagliato. Andiamo ai fatti. « Leggi il seguito di questo articolo »

aggiornamenti da Costabissara

2 maggio 2011 § 5 commenti

Weekend impegnativo, quello passato. C’è stata l’inaugurazione della chiesetta di San Zeno restaurata, l’inaugurazione del parco giochi di San Zeno e l’inaugurazione della piazza del municipio (che brutti quei lampioni, ma ho gusti strani, lo ammetto). Tre opere inaugurate in due giorni, pronte giusto giusto due settimane prima delle elezioni. Mah. Comunque, belle tutte e tre le cose: un bel parchetto, una chiesetta spettacolare, una piazza liberata dalle automobili.

Nei giorni scorsi è apparso anche il sito internet di PC, come mi ha segnalato l’amico Paolo Barbara, che ne è autore. Vedo quindi che la presenza femminile è molto scarsa anche in questo gruppo (due candidate più la candidata sindaco), l’età media leggermente maggiore. Un lettore del blog mi segnala che nella lettera di presentazione della candidata sindaco non ci sarebbe alcun errore. Mi suona strano ma mi fido, viste le mie carenze lessicali. Ho letto nel programma elettorale di PC alcune frasi che mi sanno di xenofobia, ma potrei sbagliarmi anche qui, riguardo ai nomadi (“diminuzione del numero di nomadi nel campo di sosta”: in sè non è un problema, ma come? li mandate via? dove? o avete un programma di emancipazione dalla povertà estrema anche attraverso l’assegnazione di case ERP?).

Non mi piace, nei programmi di entrambe le liste, la sottolineatura sulla necessità di “un paese più sicuro”: ma vi sembra poco sicura Costabissara? Vi sembra che sia davvero necessaria più polizia? La strada per la sicurezza passa soltanto attraverso la repressione della polizia o piuttosto attraverso politiche urbanistiche, educative e sociali di prevenzione della delinquenza?

Costabissara: liste a confronto

28 aprile 2011 § 5 commenti

Oggi è arrivata altra pubblicità elettorale, che proverò ad analizzare.

Intanto “Proposta per Costabissara” (PC) si avvale di volontari che distribuiscono la pubblicità mentre “Costabissara Domani” (CD) utilizza la posta. Questo denota un radicamento maggiore per PC e un differente costo economico per CD.

Mentre il candidato sindaco di CD si era presentato circa una settimana fa (vedi l’aggiornamento al post che feci), la candidata di PC si presenta con una lettera molto formale, in cui non parla di sè ma esprime molti buoni sentimenti. Parole chiave sono coesione, continuità, valori. Fa piangere, sinceramente non fa ridere, che un’insegnante scriva “sono un insegnante” tralasciando l’apostrofo, lasciando così aperte due ipotesi:

  1. la lettera è la stessa usata negli anni passati da Forte, modificata qua e là, corretta ma non del tutto
  2. chi ha scritto la lettera (Maria Cristina Franco, leggendo la firma) ha commesso un grave errore ortografico (p.s. opinione contestata nei commenti, mi rimetto ai linguisti, ), grave perché fatto da una candidata sindaco che si dice insegnante… non so che cosa insegni, spero che non insegni italiano… la nostra candidata dovrebbe sapere che il correttore automatico non funziona per tutti gli errori… « Leggi il seguito di questo articolo »

tempo di elezioni a Costabissara

18 aprile 2011 § 1 Commento

Uff, è tempo di elezioni e bisogna approfondire il tema per capire a chi dare il proprio voto.

Il sindaco uscente, pregiudicato per reati contro l’amministrazione (notizia errata, dovuta a miei errati ricordi di notizie di stampa, me ne scuso con il sindaco), non può più ricandidarsi dopo il secondo mandato consecutivo. Oltre alla carica di sindaco è attualmente anche assessore provinciale (una testa due poltrone, non è un buon modo di fare politica secondo me).

Indipendentemente dall’abilità comunicativa, la capacità di realizzare progetti, cose che hanno caratterizzato l’amministrazione uscente di Costabissara, parliamo di un comune fortemente indebitato nonostante tutti i contributi finanziari giunti nelle casse sotto forma di oneri di urbanizzazione, che è stata in questi anni selvaggia. Ho l’impressione che si siano giocate cartucce (denari intendo) che non potranno più essere giocate per il futuro: tante opere, tanti oneri incassati, tanti mutui contratti.

I giornalini informativi del Comune sono peggio delle riviste autocelebrative di Berlusconi durante le campagne elettorali per le politiche; l’ultimo numero è scandaloso. Un po’ più di notizie e un po’ meno elogi all’operato della giunta sarebbero graditi.

Non mi sento di dire che si è amministrato bene, sebbene abbia visto efficienza e innovazione (la nuova scuola media a emissioni zero è una gran bella cosa). Ci sarebbe bisogno di novità.

C’è, a quanto ho capito, un’unica lista di opposizione che raccoglie esponenti di tutti i partiti tranne il pdl. Ora, siamo un comune di 7000 abitanti circa… A che cosa diavolo serve dire di che partito sei? A cosa servono i partiti nazionali in un’amministrazione comunale, per di più così piccola?

Vabbè, sorvolando su questo non ho visto ancora alcuna proposta di nessuna delle due liste. So che stasera (lunedì 18 aprile) si presenta pubblicamente la lista del vecchio sindaco, che se vincerà resterà in giunta come vicesindaco, alla faccia della politica non a vita e del ricambio generazionale. Attendo novità da entrambe le liste.

P.S.: oggi (21 aprile) è arrivato il primo volantino elettorale di Corato: non c’è alcuna proposta. Si batte il chiodo sulla lista giovane, sulla necessità di cambiamento, si gioca sulla difensiva affermando che il candidato sindaco ha il cuore a Costabissara sebbene risieda a Caldogno. Al momento mi pare un po’ poco…

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag elezioni su l'uomo che verrà.