L’Italia vista dagli USA

14 ottobre 2008 § Lascia un commento

Quale credibilità possiamo avere noi vicentini, opponendoci alla costruzione id una nuova base militare nella cintura urbana?

Il nostro presidente del consiglio, all’estero, è visto così:

Berlusconi turba i mercati azionari con notizie che dice di aver sentito alla radio
Tradotto su “Italia dall’estero”, articolo originale apparso l’11 ottobre 2008 su Bloomberg

Quel che Berlusconi dà, Berlusconi toglie. Con un rapido voltafaccia che rispecchia la volatilità dei mercati finanziari, il Presidente del Consiglio italiano ha dichiarato che i leader mondiali stavano pensando di chiudere i mercati finanziari, per poi smentire la medesima affermazione meno di un’ora dopo.

“Si sta discutendo l’idea di sospendere i mercati per il tempo necessario a riscrivere le regole,” ha detto ieri Berlusconi al termine di un Consiglio dei Ministri a Napoli. Una soluzione alla crisi finanziaria ” non può essere valida solo per un paese e nemmeno per la sola Europa, ma deve essere globale” ha aggiunto, subito dopo l’apertura della borsa di New York alle 9.30.

Meno di un’ora dopo, Berlusconi, 72 anni, si è corretto: “L’ipotesi non è stata formulata da nessun leader, me incluso,” ha detto. La sua spiegazione per l’affermazione precedente: “L’ho sentito alla radio.” I commenti di Berlusconi seguono altre gaffes commesse nel corso della sua carriera politica. “Può permettersi queste cose in Italia, ma non può farla franca nel momento in cui tratta questioni di portata globale” ha detto James Watson, professore di Scienze Politiche all’ Università americana di Roma. “E’ un leader mondiale, ma non ne è all’altezza.”

Per leggere tutto l’articolo clicca qui.

Annunci

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag economia su l'uomo che verrà.